Cosmetici EcoBio: Caratteristiche e Certificazioni

Cosmetici biologici

Dall’entrata in vigore del Regolamento Europeo 1223/2009 sui prodotti cosmetici si presta sempre più attenzione alla potenziale tossicità degli ingredienti che caratterizzano questi prodotti.

Il consumatore al giorno d’oggi va alla ricerca costante di quei prodotti definiti “naturali, biologici ed ecologici”, che siano quindi compatibili non solo con il proprio corpo ma anche con l’ambiente circostante.

È normale che molto spesso accada di considerare questi termini sinonimi o quasi. Prima di parlare di Cosmetici EcoBio, facciamo il punto della situazione stabilendo le sostanziali differenze tra un prodotto ed un altro.

Ad ogni prodotto sottoposto a certificazione viene associato un marchio che ne identifica qualità e caratteristiche rispetto ad un altro, per cui possiamo considerare tre classi principali:

  • Cosmetico Biologico. È un prodotto, il cui 10% del peso totale deve contenere ingredienti provenienti da agricoltura biologica. In particolare nella sua formula totale deve includere almeno il 95% di ingredienti BIO e il restante 5% può essere costituito da additivi sintetici, ammessi dal Regolamento Europeo 1223/2009.
  • Cosmetico Naturale. È invece un prodotto, il cui 5% del peso totale deve contenere ingredienti provenienti da agricoltura biologica. In particolare nella sua formula totale deve includere almeno il 50% di ingredienti BIO.
  • Cosmetico Ecologico è un Cosmetico che pur non avendo la Certificazione BIO, segue un iter produttivo rispettoso dell’ambiente.

Esistono comunque alcuni criteri, disciplinati dalla decisione della commissione del 9 dicembre 2014, che vengono utilizzati per assegnare il marchio di qualità ecologica (Ecolabel UE) ai prodotti cosmetici definiti ecologici.

In particolare, il marchio Ecolabel UE, contraddistinto da un fiore blue e verde su sfondo bianco, ha lo scopo di garantire che il prodotto che si sta utilizzando è progettato in previsione di una riduzione dell’inquinamento ambientale, da ogni punto di vista. A conferma di ciò i severi controlli sulle materie prime, sul processo di produzione, sul confezionamento, nonché sulla distribuzione e sullo smaltimento del prodotto stesso.

Da non dimenticare che da qualche anno a questa parte sono nati in territorio comunitario ed in Italia, molteplici enti di Certificazione BIO. A livello europeo, lo standard unico europeo per le certificazione dei prodotti cosmetici naturali e biologici è il Cosmos (Cosmetics Organic Standard), a cui aderiscono alcuni dei più importanti enti europei specializzati nella certificazione di prodotti naturali, biologici ed ecologici come:

  • Ecocert Greenlife e Cosmebio in Francia
  • BDIH in Germania
  • Soil Association in Inghilterra
  • Bioforum in Belgio
  • ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale) in Italia.

Premesso infine che non esiste ancora una certificazione ufficiale sui prodotti biologici al 100% e che fino ad ora l’unico obbligo legislativo è quello di considerare come BIOLOGICO un prodotto che contiene almeno il 95% di ingredienti provenienti da agricoltura biologica. La certificazione BIO è quindi rilasciata a seguito di scrupolosi controlli chimico-fisici e severe valutazioni sull’intero processo produttivo biologico, sugli ingredienti e sul prodotto finito, secondo quanto stabilito dal Regolamento (UE) 834/2007.

Un altro aspetto, che sicuramente riguarda l’utilizzo di prodotti Cosmetici Eco e Bio, è quello di sensibilizzare le aziende a limitare la sperimentazione sugli animali e ad impegnarsi a garantire comunque qualità e sicurezza al consumatore. La LAV (Lega Anti Vivisezione) e la Cruelty Free sono per esempio alcune delle associazioni animaliste europee che promuovono di vietare la vendita dei prodotti cosmetici testati sugli animali.

Sulla base di quanto detto, ed in accordo ad ICEA, possiamo dare una chiara classificazione ad un prodotto Cosmetico Eco Bio considerandolo un prodotto che utilizza materie prime da produzione biologica, che è dermocompatibile, che è dotato di scarsa tossicità ed assenza di effetti indesiderati sull’uomo, e che ha scarso impatto ambientale.

Le Certificazioni Eco Bio sono rilasciate in maniera volontaria da ICEA sulla base di una attenta verifica di conformità dei prodotti e del processo produttivo. Una piccola differenza da tenere a mente è che i prodotti con indicazione Eco Bio Detergenza sono ottenuti direttamente da materie prime vegetali da agricoltura biologica, mentre quelli con indicazione Eco Detergenza contengono prodotti derivanti da agricoltura convenzionale, escluso gli OGM o derivati degli OGM.