Decreto sui botanicals ammessi negli integratori alimentari

Il Ministero della Salute ha notificato alla Commissione europea il nuovo decreto sui botanicals ammessi negli integratori alimentari. La nuova lista nasce dalla fusione e aggiornamento degli attuali allegato 1 e allegato 1 bis (la cosiddetta lista BELFRIT) del Decreto 9 luglio 2012 che disciplina l’impiego negli integratori alimentari di sostanze e preparati vegetali.

L’allegato I della proposta di decreto riporta l’elenco delle sostanze e dei preparati vegetali e dei funghi ammessi. Nella lista vengono riportati il nome botanico, i sinonimi, se presenti, la famiglia di appartenenza e la parte di pianta tradizionalmente impiegata.

Non sono invece presenti i claim (riportati attualmente solo nella lista dell’allegato I e non nella Belfrit), ma vengono riportate le eventuali avvertenze supplementari associate a ogni singolo ingrediente. L’elenco delle sostanze e dei preparati vegetali ammessi sarà costantemente aggiornato.

Nell’allegato è presente anche una tabella riportante la legenda per la parte dei botalicals ammessa. Nella bozza di decreto, che andrà ad abrogare il Decreto ministeriale 9 luglio 2012, è già prevista la possibilità di commercializzare gli integratori non conformi al nuovo decreto fino all’esaurimento delle scorte.

Si tratta però solo di una proposta di decreto che dovrà essere valutata e accettata prima di entrare in vigore.

Scritto da  Federica Montozzi