Logo nutrizionale “NutrInform Battery”

Novità per gli operatori del settore alimentare (OSA) per l’etichettatura degli alimenti. È stato infatti definito il logo nutrizionale “NutrInform Battery” che costituisce la forma di presentazione complementare alla dichiarazione nutrizionale raccomandata dallo Stato italiano in applicazione dell’art. 35 del Regolamento (UE) n. 1169/2011.

Il suo utilizzo è ancora facoltativo, pertanto gli operatori del settore alimentare potranno applicarlo su base volontaria; tuttavia gli OSA che decidono di utilizzarlo dovranno impegnarsi a estenderlo progressivamente a tutti i prodotti appartenenti alla medesima categoria merceologica.

Lo scopo del sistema volontarioa batteria” è quello di aumentare la comprensione da parte del consumatore del contributo o dell’importanza dell’alimento ai fini dell’apporto energetico e nutritivo attraverso informazioni chiare, leali e sempre più facilmente comprensibili a tutti.

Le Autorità italiane hanno infatti voluto elaborare una etichettatura nutrizionale supplementare con la finalità di fornire al consumatore una informazione sintetica, ma chiara, della presenza di alcuni nutrienti, utile a collocare l’alimento all’interno di una dieta varia e bilanciata, in grado di prevenire, in maniera efficace e scientificamente valida, l’obesità e i rischi associati alle malattie cardiocircolatorie.

Andiamo quindi a vedere in maggior dettaglio il logo “NutrInform Battery”.

Il logo va a integrare la tabella delle assunzioni di riferimento che vengono così abbinate all’immagine delle “batterie”. Tutti i valori indicati sono riferiti alla singola porzione di alimento.

All’indicazione quantitativa del contenuto di energia (espresso sia in Joule che in calorie), grassi, grassi saturi, zuccheri e sale (tutti espressi in grammi) si aggiunge il simbolo della “batteria” in cui è indicata la percentuale di energia e dei nutrienti apportati dalla singola porzione rispetto alla quantità giornaliera di assunzione raccomandata.

La percentuale deve essere affiancata anche dalla parte carica della batteria che rappresenta graficamente la percentuale di energia e di nutrienti presente nella singola porzione.

In questo modo vi è una chiara e semplice rappresentazione visiva che permette di visualizzare più rapidamente l’apporto di ogni singola porzione dell’alimento.

Il consumatore è quindi aiutato nella scelta degli alimenti all’interno di una dieta quotidiana equilibrata in cui la somma di ciò che si mangia durante il giorno non deve superare il 100% delle quantità di assunzione giornaliera raccomandate.

In tal modo si evidenzia un legame inequivocabile fra i tenori presenti nell’alimento in termini di energia e di singoli nutrienti e la rappresentazione grafica della percentuale assunta della stessa energia e dei singoli nutrienti rispetto al fabbisogno giornaliero consigliato.

Dal campo di applicazione del logo sono esclusi gli alimenti venduti in confezioni con superficie maggiore inferiore a 25 cm² e i prodotti DOP, IGP e STG.

Saranno pubblicate ulteriori indicazioni e informazioni per il corretto uso del logo da parte degli operatori, in particolare in riferimento a dimensioni, colori e dettagli tecnici per la stampa.

Gli OSA che si impegnano a utilizzare tale logo dovranno darne comunicazione al Ministero della salute – Direzione generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione, ma anche per questo aspetto dobbiamo attendere ulteriori aggiornamenti da parte delle Autorità.

In accordo al decreto l’apposizione del logo nutrizionale “NutrInform Battery” non deve comportare alcun onere fiscale aggiuntivo per la finanza pubblica.

Scritto da: Federica Montozzi

Foto di jacqueline macou da Pixabay